ORRU’ : ORA BASTA, TRATTAMENTO RISERVATO AI PASTORI SARDI E’ UNA VERGOGNA – CHI GUIDA LA SARDEGNA HA IL DOVERE MORALE DI AFFRONTARE EMERGENZA

ORRU’ : ORA BASTA, TRATTAMENTO RISERVATO AI PASTORI SARDI E’ UNA VERGOGNA – CHI GUIDA LA SARDEGNA HA IL DOVERE MORALE DI AFFRONTARE EMERGENZA

Duro attacco del consigliere regionale sassarese alla giunta Pigliaru: pensano solo ai clandestini e abbandonano il settore agricolo, motore dell’economia sarda

Il silenzio e l’immobilismo che sta regnando sulla drammatica situazione in cui versano le campagne sarde e gli allevatori è qualcosa di disgustoso.
Un litro del latte viene pagato quanto un bicchiere di acqua al bar e la metà di un caffè, gli agnelli, gli agnelli sono stati pagati due euro al chilo: vergognoso.

Abbiamo una giunta regionale che sta pensando solamente alle poltrone e a stanziare vagonate di euro per il business dei migranti e non trova tempo e volonta politica per affrontare la grande emergenza delle campagne sarde. Addirittura non è stato neanche sostituito l’assessore a conferma del totale disinteresse e superficialità con cui la giunta affronta i problemi che attanagliano il settore agricolo e dell’allevamento. Le aziende aspettano ancora i premi e sopratutto attende soluzioni concreti che tutelino e salvino un settore che è il pilastro dell’economia della Sardegna.

Se chi governa la Sardegna abbandona i pastori allora significa che la Sardegna è veramente senza guida: sono gravissime le responsabilità del centrosinistra che governa la Regione. La pastorizia è il motore economico della Sardegna: la giunta Pigliaru trovi le soluzioni per affrontare i problemi del mondo agricolo – ammesso che ne sia capace – o vengano coperte le perdite subite dalle aziende agricole attraverso un sostegno economico che salvaguardi l’occupazione di decine di migliaia di sardi.
Ora basta: ascoltino il grido di dolore che si leva dalle campagne o vadano a casa senza perdere ulteriore tempo.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Autore: admin